venerdì 3 febbraio 2012

Plumcake mediterraneo

Se il freddo si fa intenso bisogna scaldarsi il cuore, le mani ed il palato. Questo è il periodo adatto per sperimentare zuppe, mischiando legumi e cereali. Magari accompagnando il tutto con un plumcake dal sapore mediterraneo, per non dimenticare che anche questo freddo finirà e che l'inverno presto lascerà spazio alla primavera.

Ho trovato la ricetta del plumcake salato sul numero 3 di Forno&Fantasia, ma ho pensato di modificarla, semplificandola. Perchè, a volte, le cose semplici sono le migliori.

Ingredienti 
burro e farina per lo stampo
125 gr Parmigiano grattugiato
350 gr Farina 00 
2 cucchiaini di lievito istantaneo
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di sale
Pepe nero q.b.
2 uova
250 ml di yogurt bianco 
2-3 cucchiai di olio evo
Pomodori Secchi sott'olio q.b. 
1 uovo sbattuto in un pò d'acqua fredda

Occorre
1 stampo per pane in cassetta da circa 900 gr

Cottura
temperatura 180°
tempo 40-45 minuti

Preriscaldate il forno a 180° ed imburrate lo stampo. 

Assicuratevi di aver preparato tutti gli ingredienti, poichè l'azione combinata di lievito, yogurt e bicarbonato fa lievitare rapidamente l'impasto, ma l'effetto è di breve durata. Quindi bisogna infornare in breve tempo il plumcake.


Mettere a scolare i pomodori secchi disponendoli su dei fogli di carta assorbente e poi ridurli a striscioline sottili. 
Grattugiare il parmigiano.
Setacciare in un'ampia terrina la farina, il lievito, il bicarbonato, il sale ed il pepe. 
In un'altra terrina sbattere le uova. Fare lo stesso con lo yogurt e l'olio evo, poi aggiungerli alle uova e battere tutto insieme.
Nella terrina in cui abbiamo setacciato la farina unire il parmigiano e buona parte dei pomodori secchi (tenete da parte qualche strisciolina da usare per decorare il plumcake). Amalgamare gli ingredienti e fornare un incavo al centro dove aggiungere la preparazione a base di yogurt. 
Mescolare il tutto fino ad ottenere un impasto denso ed appiccicoso. Se troppo denso aggiungere un pò di latte. 
Trasferire il composto con una spatola nello stampo e con l'uovo sbattuto nell'acqua fredda spennellare e lisciare la parte superiore. Prima di infornare decorare con qualche strisciolina di pomodori secchi. 





La cottura nella mia cucina a 1600 mt è stata di circa 60 minuti, ma in pianura è indicata una cottura di circa 40-45 minuti. Controllate la cottura inserendo uno stuzzicadenti nel centro del plumcakme, ne uscirà asciutto quando sarà cotto. 

Lasciare risposare per circa 10 minuti prima di toglierlo dallo stampo. 

Potete servirlo ad accompagnare delle zuppe di cereali o di legumi, oppure come aperitivo tagliato a fette e accompagnato da qualche pomodoro secco.
Si conserva per qualche giorno e si può anche tostare!!!
Noi l'abbiamo trovato delizioso e per qualche istante ci siamo tuffati nella primavera che arriverà.
Buon Appetito!!


4 commenti:

  1. Ho tirato fuori dal congelatore l'ultimo pezzettino superstite del plumcake e devo dire che è molto più buono di tante pizze al formaggio che ho mangiato.
    Io e Giampy ci autoinvitiamo per il bis se pensi di rifarlo! Buona serata.

    RispondiElimina
  2. buono il tuo dolcetto!
    un saluto

    RispondiElimina
  3. anche mia zia ne faceva uno simile, io lo mangiavo anche con formaggio e marmellata di rose ottimo!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! In effetti era proprio buono e mi sa che quando torno dalle vacanze lo ripropongo :) a presto, sara

      Elimina